la pagina di valentina
la pagina di antonio

Il Blog di Angelo Petrosino

Mercoledý, 05 dicembre 2018

Ai ragazzi

Un libro a Natale

Quanti di voi riceveranno un libro con gli altri regali di Natale? Mi auguro tanti. Qualcuno lo sceglierÓ prima dell'acquisto, per qualcun altro sarÓ una sorpresa. Spero una bella sorpresa.

Comunque sia un libro Ŕ sempre il benvenuto in casa. Alcuni regali potranno smettere di funzionare, forse dovranno essere sostituiti, alcuni avranno una scadenza e dopo un po' non saranno pi¨ buoni da consumare.

Un libro non scade mai, pu˛ essere conservato, ma si pu˛ anche regalare.

Quando finisce sullo scaffale di una libreria, sembra che si addormenti. In realtÓ, al massimo, si appisola. Basta che qualcuno lo sfiori con le dita, e subito si ridesta.

"Eccomi, leggimi pure. Sono certo che non te ne pentirai. Almeno, lo spero".

I libri parlano, per chi li sa ascoltare. Parlano con il loro odore particolare, con il fruscio delle loro pagine, con le loro illustrazioni.

Alcuni sono passati fra tante mani, altri sono nuovi e voi siete i primi a leggerli. ╚ un incontro che potrebbe soltanto solleticarvi, ma potrebbe anche cambiarvi la vita.

In tal caso quel libro lo riprenderete ancora e cercherete di rivivere le emozioni che avete provato la prima volta che lo avete letto.

Non sempre ci riuscirete. E la ragione Ŕ semplice. Con gli anni si fanno nuove esperienze, osserviamo noi stessi e il mondo con altri occhi.

Ma quel libro vi ricorderÓ sempre chi eravate e la felicitÓ che vi ha regalato un giorno lontano.